Mamoiada: incendiata una bottega di maschere. Nel fuoco appare un Mamuthone. Combustione divina.

maschera fuocoA Mamoiada in tutto il giorno non si parla d’altro. Intorno alle 3 di notte ignoti hanno appiccato fuoco nella bottega di un artigiano del paese che da anni produce le maschere tipiche del carnevale ovvero Mamuthones e issohadores.  Le cause dolose sono praticamente certe per i vigili del fuoco che hanno trovato due punti di innesco. Sul posto anche i carabinieri.

Ma non sono dello stesso parere alcuni abitanti del paese in particolare gli affiliati alla congrega del carnevale. A rafforzare le loro convinzioni una foto del rogo scattata dal fotografo di un quotidiano prima che i vigili del fuoco iniziassero a spegnere l’incendio. Nella foto è apparsa un’immagine sacra, ovvero il volto di un Mamuthone. 

Da tempo molte persone in paese lamentavano il fatto che l’artigiano svolgesse male il proprio lavoro. Le maschere fin dall’antichità venivano prodotte con legno di pero selvatico successivamente annerito. Ma pare che negli ultimi anni l’uomo utilizzasse legno scadente importato dalla cina e pare stesse stipulando un accordo con ikea dissacrando in questa maniera la maschera tradizionale e la figura del Mamuthone stesso. I fedeli sostengo che sia stata una punizione divina degli antichi Mamuthones che hanno voluto dare un chiaro segnale sia al padrone della bottega che agli altri. Un segno tangibile della loro esistenza lo dimostra l’apparizione di un volto di Mamuthone tra le fiamme scaturite da alcune maschere in legno di pero che l’artigiano teneva in esposizione. Quindi nessun innesco ma combustione divina. “Perché il volto è apparso tra le fiamme prodotte dalle maschere in legno di pero e non dalle altre in legno scadente? Eppure erano benedette entrambe” ha dichiarato la moglie di un anziano figurante, che segue il marito in tutte le sfilate.

Un caso simile si è verificato nei giorni scorsi a Monserrato, ma questa volta ad apparire nelle fiamme nel rogo delle palme benedette bruciate per preparare il Mercoledì delle Ceneri è stata la Madonna, altri però sostengono fosse il redentore ma altri ancora l’Arcangelo Gabriele. Rimane il mistero. (Guarda QUI il servizio di Videolina)

Seguici su FACEBOOK e su TWITTER

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...