Sassari: Monte Rosello si sveglia sotto la neve

neve al monteE alla fine la neve è arrivata anche a Sassari. Un bianco buongiorno nelle prime ore del mattino per gli abitanti di Monte Rosello, la parte più alta della città, che si è svegliata con i tetti imbiancati e il manto stradale coperto da una coltre di neve. Sembra assurdo che dopo due giornate da clima estivo si sia verificato improvvisamente un vertiginoso calo delle temperature tanto da permettere la prima nevicata dell’anno in città. Già da ieri intorno alle 21 si è iniziata a percepire un’aria fresca e pungente e il cielo ha iniziato ad annuvolarsi. Si è pensato alla possibilità di qualche pioggia passeggera, ma nessuno avrebbe mai pensato ad un rovescio di carattere nevoso.

scie chimiche“Stanno controllando il clima con le scie chimiche”, dichiarano su facebook i rappresentanti del movimento complottista che non riescono a darsi altre spiegazioni. “Stranamente ieri Sassari era ingabbiata da una griglia bianca formata da aerei non di linea. Solo così può essere possibile che una giornata soleggiata con una temperatura che ha toccato i 30° sia stata manipolata fino a portarla a 0°. Stranamente nella notte quando tutti dormivano”.

Ma se la neve è apprezzata dai pedoni e dalle casalinghe, lo è un po meno dagli automobilisti tant’è che è già stato segnalato il primo tamponamento nella salita di via Grazia Deledda dove alle 6:30 del mattino il bus della linea 1 dell’ATP che si recava al capolinea per effettuare la prima corsa del giorno, ha perso aderenza per via dell’asfalto ghiacciato e, come l’autista ha frenato, il bus ha iniziato a slittare e di soppiatto a scendere all’indietro creando così un singolare tamponamento a catena.

I passeggeri delle prime quattro auto sono stati trasportati al pronto soccorso dalle ambulanze del 118 e ricoverati nel reparto di traumatologia del Santissima Annunziata. Le condizioni non sembrano gravi ma per ora la prognosi è riservata.  L’autista del bus è stato condotto alla guardia medica per un attacco di panico.

Dalle 9 del mattino in poi, la situazione sembra essere tornata alla normalità e la neve pian piano ha iniziato a sciogliersi dopo aver regalato uno scenario poetico agli abitanti del Monte che non dimenticheranno facilmente la singolare nevicata del 1 Aprile 2016. (D. P.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Seguici su FACEBOOK

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...